Il Partito democratico aggancia Fratelli d’Italia e diventa dunque il primo partito del Paese, seppur in coabitazione. La novità è che la Lega è staccata di un punto e mezzo. È l’istantanea scattata dal Barometro Politico dell’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, in un sondaggio commissionato da Radio1 Rai. I partiti di Enrico Letta e Giorga Meloni sono appaiati al 20,5%. Il Carroccio, invece, si ritroverebbe al terzo posto, con il 19%, il Movimento 5 Stelle otterrebbe il 16,8%. Molto più staccata al 6,7% è Forza Italia. Seguono Azione di Carlo Calenda al 3,2%, Leu- Articolo 1 al 2, Sinistra italiana all’1,9% e Italia viva all’1,8%, con un’affluenza stimata al 68%.
“Per la prima volta negli ultimi decenni la distanza tra i 3 maggiori partiti è di 1 punto e mezzo. E le 4 forze politiche principali si ritrovano dentro una forbice inferiore ai 4 punti: è il segno di una partita politica che appare sempre più aperta”, spiega il direttore Vento. Analizzando i trend dalle Europee ad oggi, Fratelli d’Italia, beneficiando del ruolo di quasi unica opposizione, completa la lunga rincorsa di 30 mesi su Salvini e supera di un punto e mezzo la Lega. Così come i dem. Secondo il sondaggio dell’Istituto Demopolis, poi, Giuseppe Conte rimane il più apprezzato tra i leader di partito col 42%, seguito da Giorgia Meloni al 38%. Più staccato Letta al 33, mentre Salvini rimane fuori dal podio col 31%. Appaiata al 30% un’inedita coppia composta da Silvio Berlusconi e Roberto Speranza. Guida la classifica della fiducia negli esponenti politici e istituzionali Sergio Mattarella, mentre si conferma alta pure il sostegno nel premier Mario Draghi si conferma alta, al 61%, ormai stabile da mesi, non risentendo affatto delle polemiche sul Green Pass e dei contrasti tra i partiti della maggioranza. La fiducia nel presidente del consiglio si differenzia in base alla collocazione politica dei cittadini, con punte di oltre l’80% tra chi vota il Pd e Forza Italia. Dichiarano di fidarsi del premier anche 6 elettori su 10 della Lega e poco più della metà degli elettori del M5S; esprime infine un giudizio positivo su Draghi il 38% di chi vota Fratelli d’Italia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ddl Zan, Letta: “Gli applausi sgangherati sono uno schiaffo ai giovani. Pd pronto a sostenere raccolta firme per legge di iniziativa popolare”

next