Il Senato, a scrutinio segreto, ha votato a favore della “tagliola” proposta da Lega e Fratelli d’Italia per il ddl Zan. Salta così l’esame degli articoli e degli emendamenti, di fatto, affossando la legge, così come aveva sottolineato lo stesso padre del disegno di legge, il deputato dem Alessandro Zan. A favore hanno votato, 154 senatori, 131 i contrari e due astenuti. Al momento dell’annuncio dell’esito della votazione da parte della presidente Maria Elisabetta Alberti, il risultato è stato accolto dagli applausi e dalle esultanze da stadio tra i banchi del centrodestra.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Josh Cavallo: “Sono un calciatore e sono gay”. È il primo giocatore professionista a fare coming out – Video

next
Articolo Successivo

Ddl Zan, Elio Vito lascia il suo incarico in Forza Italia: “Il voto in Senato contraddice la nostra vocazione europeista e liberale”

next