Un operaio di 61 anni di Stanghella (Padova), Paolo Merlin, è morto a Loreo (Rovigo) schiacciato da un carro ferroviario, L’incidente è avvenuto all’interno di un capannone adibito ad officina meccanica della ditta Adriatica Spa. L’uomo, secondo quanto si è appreso, è stato investito da un carro ferroviario in movimento e ha riportato gravissimi traumi. Il 61enne era dipendente della Logyca Umf Srl di Udine, specializzata in attività di manovra ferroviaria. Sul posto sono interventi i carabinieri e lo Spisal dell’Ulss5 polesana. L’area aziendale, il capannone e i vagoni ferroviari sono stati posti sotto sequestro.

Nel primo pomeriggio un operaio è stato invece ricoverato in gravi condizioni dopo essere stato urtato da un carroponte. È accaduto in un’azienda di Travagliato, nel bresciano. Secondo quanto ricostruito l’uomo, 42 anni, stava effettuato alcune operazioni su una struttura sopraelevata quando è stato accidentalmente urtato dal carroponte presente in fabbrica. L’uomo è caduto a terra e ha riportato un importante trauma toracico. Secondo i dati Inail da inizio anno al 30 settembre scorso i morti sul lavoro sono stati 722 di cui 152 nel tragitto casa-lavoro e i restanti 620 durante lo svolgimento delle proprie mansioni. Ieri era rimasto vittima di un incidente mortale l’operaio di 22 anni Yaya Yafa. Assunto come facchino da appena tre giorni con contratto interinale e rimasto schiacciato da un camion mentre effettuava operazioni di carico/scarico nel turno di notte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il burnout porta alle dimissioni di massa: lavorare è diventato insostenibile

next
Articolo Successivo

Confindustria ritira l’offerta di patto sociale. Il vice di Bonomi: “Parte del sindacato fa accordi col governo e li fa cadere in testa alle imprese”

next