Il reddito di cittadinanza “è una misura che ha funzionato e deve essere rifinanziata, potenziata e ampliata il più possibile”. Lo ha affermato il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli a margine del Vinitaly per il quale “mettere in discussione questo strumento è inspiegabile e immotivato“.
“Abbiamo rifinanziato con il decreto fiscale la misura per il 2021 perché – ha spiegato – sempre più persone hanno purtroppo avuto la necessità di farvi ricorso anche per la pandemia, si tratta di 1 milione e 400mila famiglie con un valore medio di 546 euro a nucleo. Mettere in discussione lo strumento è fuori dal tempo” ha ribadito il ministro per il quale “se certe tensioni sociali non si sono sviluppate in questo paese è stato grazie a questo strumento profondo di sostegno a reddito”. “Poi siamo disponibilissimi a ragionare e migliorare la parte sulle politiche attive del lavoro per far sì che circa un terzo della platea che è la parte di occupabili possa più facilmente trovare un’occupazione”. Nei giorni scorsi, sul rifinanziamento della misura si è spaccata la maggioranza, con il centrodestra e i renziani contrari alle coperture per il Reddito

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ballottaggi, alle 12 affluenza in calo al 9,73%: due punti e mezzo in meno del primo turno. I dati dei Comuni al voto: da Roma a Torino

next