Buti contro Buti. In palio la guida di Buti. Non si tratta di un gioco di parole ma della sfida elettorale per la guida dell’amministrazione del grazioso paese sui Monti Pisani. Le candidate sono Arianna Buti, a capo della lista civica “Insieme per Buti” supportata dal centrosinistra, e Monia Buti, supportata dalla lista di centrodestra “Buti al Centro“. Un duello che, in un modo o nell’altro, porterà una donna a diventare primo cittadino del paese toscano di 6mila abitanti. La sindaca, certamente, si chiamerà Buti.

“Siamo in continuità col percorso intrapreso in questi anni dal sindaco uscente e abbiamo raccolto attorno a noi anche nuovi candidati, conosciuti e integrati sul territorio” dice a quinewsvaldera.it Arianna, consulente aziendale di 48 anni e assessore della giunta uscente. Buti (nel senso di Arianna) punta su “infrastrutture sostenibili“, a partire dalla Greenway, la pista ciclopedonale che unirà Lucca a Pontedera e che passerà anche da Buti. “Ma la nostra porta di accesso verso il futuro sarà il Castello, per il quale sono già in piedi grandi progetti di recupero, che intendiamo portare avanti con grande slancio”, conclude.

Su viabilità e territorio punta forte però anche la sua rivale Monia Buti, avvocato 52enne. “Al momento c’è una unica strada che conduce al paese. Noi pensiamo anche alla possibilità di realizzare una variante per sopperire alle esigenze di oggi” dice ancora al giornale online della Valdera. Per la candidata Buti (Monia) “Buti è un paese da rendere più attrattivo, sia investendo sulla grandi risorse del Monte sia valorizzando ancor di più la produzione agricola, ma soprattutto puntando su turismo, sentieristica e sport“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Comunali, affluenza al rallentatore: alle 23 ha votato il 41,6% degli elettori: 20 punti in meno di 5 anni fa. In Calabria ai seggi meno di uno su 3

next
Articolo Successivo

Comunali, a Napoli candidato in una lista per Bassolino posta la foto in cabina elettorale. Caos a Roma: scambi di schede tra Municipi

next