Un colloquio durato circa un quarto d’ora coi rappresentanti rsu che gli hanno illustrato la situazione, poi la rassicurazione: “Il M5s è compatto con voi“. Il presidente del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha raggiunto la viceministra dello Sviluppo economico Alessandra Todde allo stabilimento della Gkn a Campi Bisenzio (Firenze) per fare visita ai lavoratori che da circa due mesi presidiano la fabbrica dopo che la proprietà, con una mail, ha annunciato la chiusura e l’avvio della procedura di licenziamento di tutti i 422 dipendenti. La viceministra Todde al termine dell’incontro ha convocato il tavolo sulla vertenza Gkn per lunedì 20 settembre al Mise.

Conte ha raggiunto lo stabilimento di Campi Bisenzio dopo un impegno elettorale a Grosseto. Finita la visita, è ripartito per un altro evento a Sesto Fiorentino. Quando è arrivato l’ex premier, la viceministra Todde, che aveva varcato i cancelli per confrontarsi con le rsu, è tornata fuori per andare a incontrare al leader del suo partito. Con Conte c’era l’ex ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che non ha rilasciato dichiarazioni. “Fatemi ascoltare, fatemi ascoltare prima”, ha detto Conte ai cronisti mentre veniva guidato ai cancelli della fabbrica.

“L’azienda non può pretendere un’interlocuzione anche con le parti sindacali – ha affermato Todde, parlando poi a margine dell’iniziativa elettorale a Sesto Fiorentino – senza considerare che c’è una procedura di licenziamento aperta che, ricordo, scade il 22 di questo mese”. “Ho letto dichiarazioni dell’azienda, che sono entrate anche nella memoria difensiva che il sindacato ha presentato”, ha aggiunto Todde, riferendosi al ricorso per comportamento antisindacale presentato dalla Fiom-Cgil di Firenze. “Non c’è nessun accordo da parte del ministero dello Sviluppo economico – ha proseguito – rispetto a piani che l’azienda ha presentato, per il semplice motivo che il Mise è un mediatore: noi siamo un’istituzione che deve mediare tra la posizione dei sindacati e la posizione dell’impresa, non possiamo certo essere partigiani né da una parte né dall’altra”.

“Oggi con Conte abbiamo dimostrato che il M5s è una forza politica che lavora al fianco delle imprese senza mai mettere in secondo piano i lavoratori. Siamo stati in fabbrica a Campi Bisenzio, davanti ai cancelli della Gkn, per ascoltare le richieste dei lavoratori, Rsu e sindacato e per confermare il mio impegno assoluto nella gestione della vertenza. Continuerò, come sempre ho fatto, a metterci la faccia impegnandomi, con tutti gli strumenti a disposizione, ad evitare che situazione come questa possano ripetersi”, ha concluso la viceministra.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili