Era convinto di essere immune al Covid e per questo rifiutava il vaccino, nonostante la sua condizione di obesità lo rendesse un soggetto a rischio. Il virus però lo ha raggiunto e, dopo esser risultato positivo al tampone, ha iniziato a manifestare sintomi sempre più gravi, tanto che lo scorso weekend si era reso necessario per lui il ricovero all’ospedale di Scafati, in provincia di Salerno. I medici hanno fatto di tutto per salvarlo, ma con il trascorrere dei giorni le sue condizioni di salute si sono aggravate irreversibilmente: Amerigo Esposito, no vax convinto, è morto così di Covid a 31 anni.

Esposito era titolare di due concessionarie d’auto: una a San Marzano sul Sarno, l’altra a Salerno. Lascia la moglie ed il figlio di due anni. “Il nostro caro concittadino ha lottato contro il covid presso l’ ospedale Scarlato di Scafati ma non è riuscito a vincere la sua battaglia” si legge in una nota firmata dal sindaco di San Valentino Torio. “Affranti dal dolore preghiamo, insieme alla comunità tutta, per la sua anima affinché riposi in pace”.

Cordoglio anche da parte di Nino Esposito, cantante neomelodico napoletano di cui Amerigo era fan. Dal suo profilo Facebook, l’artista ha mandato un messaggio al 31enne e alla sua famiglia, scrivendo: “Riposa in pace Amerigo. Eri un mio grande fan, ogni volta che facevi una festa mi chiamavi sempre, se mi incontravi in un ristorante pagavi sempre il conto a tutti senza neanche dircelo”. Il cantante ha poi aggiunto: “Eri un bravo ragazzo, a trent’anni non si può morire così, per un virus maledetto che questi incapaci non riescono a curare in tempo. Condoglianze alla famiglia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Bari, ragazzo di 30 anni muore dopo esser stato colpito durante una rissa. L’aggressore si consegna spontaneamente in caserma

next