“Data la situazione epidemiologica è sempre bene continuare a tenere dei comportamenti prudenti, soprattutto laddove si creino delle aggregazioni e, naturalmente, correre a vaccinarsi“. Lo ha detto il direttore generale Prevenzione del ministero della Salute, Giovanni Rezza, nel consueto videomessaggio settimanale diffuso dopo la pubblicazione dei dati del monitoraggio Covid-19.
“Questa settimana – riepiloga Rezza – il tasso di incidenza di casi di Covid-19 nel nostro è stabile, intorno a 74 casi per 100mila abitanti. Diminuisce invece leggermente l’Rt, che si colloca sempre al di sopra dell’unità, intorno a 1,1. Per quanto riguarda il tasso di occupazione di area medica e terapia intensiva, invece, siamo intorno a 6,2% e 4,5% e quindi c’è una crescita rispetto alla scorsa settimana, che è particolarmente sensibile in alcune Regioni del Paese e, soprattutto riguarda persone non vaccinate

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ricciardi: “Pandemia durerà anni senza uno stop temporaneo dei brevetti. Occorre vaccinare in fretta tutti i Paesi”

next
Articolo Successivo

Covid, la pallavolista Francesca Marcon: “Pericardite dopo vaccino”. L’immunologo Abrignani: “Solidarietà, ma non può diventare argomento per no vax”

next