di Lucia Borroni

Da quando gli orsi trentini, prima M49 e poi M57, sono stati rinchiusi in pochi metri quadri di cemento al Casteller, sono state presentate alla Procura di Trento numerose denunce per maltrattamenti nei confronti della Provincia Autonoma di Trento. Le denunce sono basate sulla relazione dei Carabinieri del Cites, che l’allora Ministro Costa aveva mandato ad ispezionare la struttura del Casteller. La prima delle tante è stata presentata a settembre. Sono ormai passati ben più di sei mesi, e tutto tace. Inerzia.

Il giovane orso M57, catturato dopo un episodio mai perfettamente acclarato, è stato imprigionato su ordine comunicato a voce dal presidente di Provincia Fugatti, che dimostra ancora una volta un disprezzo assoluto per le direttive Pacobace, la Direttiva Habitat, la convenzione di Berna, il Dpr 357 del 1997 e il Dpr 120 del 2003. Arroganza, arbitrarietà, senso di impunità.

Le vicende giudiziarie a carico dell’ex presidente di Provincia Rossi per l’uccisione dell’orsa Kj2 durano dal 2017. Lungaggini.

Le interrogazioni presentate da consiglieri provinciali per avere delucidazioni sulle condizioni degli orsi e sulle spese del Casteller, cui secondo normativa va data risposta entro 30 giorni, vengono ignorate. Mancanza di trasparenza.

Con una giustizia così ci si perde tutti, orsi compresi.

Il blog Sostenitore ospita i post scritti dai lettori che hanno deciso di contribuire alla crescita de ilfattoquotidiano.it, sottoscrivendo l’offerta Sostenitore e diventando così parte attiva della nostra community. Tra i post inviati, Peter Gomez e la redazione selezioneranno e pubblicheranno quelli più interessanti. Questo blog nasce da un’idea dei lettori, continuate a renderlo il vostro spazio. Diventare Sostenitore significa anche metterci la faccia, la firma o l’impegno: aderisci alle nostre campagne, pensate perché tu abbia un ruolo attivo! Se vuoi partecipare, al prezzo di “un cappuccino alla settimana” potrai anche seguire in diretta streaming la riunione di redazione del giovedì – mandandoci in tempo reale suggerimenti, notizie e idee – e accedere al Forum riservato dove discutere e interagire con la redazione. Scopri tutti i vantaggi!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

A Monte Isola vietato lo sbarco di bici ad agosto: una decisione sconcertante

next
Articolo Successivo

L’ennesimo sfregio alla natura: le mega-panchine in montagna

next