Rimangono stabili rispetto a ieri i casi di coronavirus giornalieri registrati in Italia. Secondo l’ultimo bollettino diffuso dal ministero della Salute, sono infatti 6.513 le persone risultate positive ai test, in calo di 116 rispetto alle 6.619 della giornata precedente. I dati risultano però in miglioramento se si considera l’aumento nel numero di tamponi processati: nelle ultime 24 ore sono stati 264.860 i test effettuati, contro i 247.486 di ieri. Differenza che permette un leggero calo del tasso di positività che passa così da 2,67% a 2,4%. In leggerissimo calo anche le vittime che passano dalle 18 di venerdì alle 16 di oggi.

I dimessi e i guariti dell’ultima giornata sono invece 2.170, numero che non permette a quello degli attualmente positivi di calare: si registra infatti un aumento di 4.323 persone malate, per un totale di 87.285. Continuano dunque a crescere, anche se con numeri ancora ridotti, i posti letto occupati nei reparti Covid italiani. Nelle ultime 24 ore sono 25 le persone entrate in terapia intensiva, con il saldo che fa registrare un aumento di 13 malati in rianimazione rispetto a ieri, portando il totale a 214. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono invece 1.851, 39 in più rispetto a ieri.

Il peggioramento della situazione è invece più netto se si confrontano i dati raccolti da lunedì a sabato con lo stesso periodo della settimana scorsa. In questo caso si noterà che, mentre giorni fa i contagi totali arrivati a questo punto della settimana erano 25.229, negli ultimi sei giorni il numero è salito fino a 32.638. Questo ha provocato anche un aumento nell’incidenza sui tamponi molecolari, seppur non così netto, con il 5,3% rispetto al 4,2% di 7 giorni fa. In aumento anche i decessi che sono passati da 75 a 114. E se a crescere sono anche i ricoveri nei reparti Covid ordinari, con un +459 rispetto al +204 della settimana scorsa, meno netto è il divario nei dati degli ingressi in terapia intensiva, passati dai 79 della settimana scorsa ai 101 degli ultimi sei giorni.

Se si guardano i dati regione per regione, in termini assoluti si nota che nell’ultima giornata quella più colpita è stata la Sicilia con 901 contagi. Seguono la Lombardia con 777, il Lazio con 742, l’Emilia-Romagna con 700 e la Toscana con 641.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Milano, pagavano cocaina e hashish con il bancomat: sei persone nei guai per il “bar dello spaccio 2.0” di Melegnano

next
Articolo Successivo

Val di Susa, assedio No Tav al cantiere dell’alta velocità. La polizia risponde con il lancio di lacrimogeni (video)

next