“A maggio dell’anno scorso venivamo accusati di essere in ritardo sul piano per la ripartenza della scuola. Il piano venne poi fatto a giugno. Ora siamo a fine luglio, e il piano ancora non c’è“. A dirlo, ospite a In Onda, su La7, è l’ex ministra dell’Istruzione del governo Conte 2, Lucia Azzolina. “La cosa che più mi fa preoccupare, però, è che noi avevamo investito due miliardi di euro per assumere più docenti e far sì che le classi fossero meno affollate. Ora, quei soldi non ci sono più. L’anno scorso, inoltre, eravamo riusciti a creare 40mila aule in più“.

Video La7

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Riforma Cartabia, Gratteri su La7: “È la peggiore di sempre. Ministra faceva la professoressa, ma i problemi degli uffici giudiziari sono un’altra cosa”

next
Articolo Successivo

Giustizia, Gratteri al sottosegretario Sisto su La7: “Perché avete tolto i reati contro la pubblica amministrazione? Non vi scandalizzano?”

next