A partire da venerdì prossimo New York pagherà i suoi cittadini per vaccinarsi contro il Covid. Insieme alla prima iniezione si riceveranno 100 dollari in forma di carta di debito prepagata. Lo ha annunciato il sindaco Bill de Blasio su twitter e l’iniziativa è tesa ad aumentare la quota di popolazione immunizzata nella città statunitense.

È solo l’ultimo di una serie di incentivi messi in campo da New York, che includono biglietti per la statua della Libertà e per i luna park, oltre che pasti nei fast food.

La città è alle prese con una nuova risalita di contagi e ricoveri che stanno interessando principalmente chi non si è ancora vaccinato. Ieri i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno raccomandato che le persone, anche vaccinate, tornino a indossare le mascherine negli spazi chiusi pubblici nelle aree che hanno registrato più di 50 nuove infezioni ogni 100.000 residenti nella settimana precedente. La media di sette giorni di nuovi casi si è riavvicinata a 1.000, rispetto ai soli 200 del mese scorso. Circa il 75% è attribuito alla variante delta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gran Bretagna toglie l’obbligo di quarantena ai vaccinati in arrivo da Ue e Usa. Tokyo, altri 3mila casi: record da inizio pandemia

next
Articolo Successivo

Dal Regno Unito a Firenze in auto, tra green pass e tamponi: viaggio nell’Europa del Covid. Ma la frontiera Svizzera-Italia è senza controlli

next