Forte esplosione nello stabilimento chimico di Currenta, società che fino al 2019 faceva parte del gruppo Bayer, a Leverkusen, in Germania. Come si vede in diversi video diffusi sui social network, dalla sede si è alzata un’enorme colonna di fumo scuro, visibile anche dalla strada. Le cause per il momento sono ignote, ma è stata diramata l’allerta alla popolazione, a cui è stato raccomandato di chiudere subito porte e finestre. La protezione civile ha classificato l’evento come “altamente pericoloso

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Green pass, un gruppo di wedding planner dietro centinaia di eventi no vax in tutto il mondo: la rivelazione in un’inchiesta

next
Articolo Successivo

Germania, esplosione in un impianto chimico di Leverkusen: almeno due morti e 31 feriti. Timori per la nube tossica: “Restate al chiuso”

next