Il presidente della commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra, intervenuto alla manifestazione organizzata da Alternativa C’è e da un gruppo di attivisti M5s capitanati dalla consigliera regionale Francesca De Vito, boccia senza appello la riforma della giustizia proposta dalla ministra Marta Cartabia e dal governo Draghi. “Improcedibilità è un modo diverso di dire prescrizione e questa riforma non risolve i processi trentennali”. Poi il presidente Morra sulle prime mosse di Giuseppe Conte, leader in pectore del M5s, afferma: “Chiunque sia a combatter la riforma Cartabia avrà il mio plauso, ma se poi debbo considerare che questa riforma, in Consiglio dei ministri, è stata votata da chi aveva votato la riforma Bonafede, mi domando se son schizofrenico io o qualcun altro”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Green Pass al Senato? La Russa risponde così: “I non vaccinati li mettiamo al piano di sopra, distanziati e con mascherina. Gli altri di sotto”

next
Articolo Successivo

Zingaretti: “Cittadini di fuori Roma si sono rotti di prendersi i rifiuti della Capitale” – Video

next