È stato il professor Sergio Alfieri a operare Papa Francesco per un intervento chirurgico programmato per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. Alfieri, 55 anni, fa parte della scuola di Giovanni Battista Doglietto, che è stato primario della Divisione di Chirurgia Digestiva del Gemelli da quando è stata istituita, nel 1996, e nel 2020 è stato nominato dal pontefice direttore del Fas, Fondo Assistenza Sanitaria del Vaticano.

Responsabile dell’Unità operativa complessa di Chirurgia digestiva del Gemelli, Alfieri è anche coordinatore Centro chirurgico del Colon Retto e di quello del Pancreas del Policlinico e professore ordinario di Chirurgia Generale dal 2018 alla Cattolica. Con diverse esperienze all’estero alle spalle, negli Usa e in Gran Bretagna, tra l’altro, è membro fondatore della Scuola Nazionale Società Italiana di Chirurgia di Chirurgia Colo-rettale e membro del consiglio direttivo della Società Italiana di Chirurgia e ha sviluppato tecniche mininvasive (laparoscopica e robotica) con una percentuale che oggi si attesta all’85% applicate alla chirurgia colo rettale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco operato al Policlinico Gemelli. La Santa Sede: “Ha reagito bene”. Fonti Ansa: “La degenza durerà almeno 5 giorni”

next
Articolo Successivo

Vaccini ai giovani, l’Ordine dei medici: “Con la variante Delta bisogna affrettarsi a proteggerli prima che ricominci la scuola”

next