La notizia dell’intervento programmato subito da Papa Francesco ha acceso l’interesse su la stenosi diverticolare sintomatica del colon. Si tratta di una condizione patologica risultato di una serie di infezioni successive, un intervento delicato, secondo gli esperti, che si fa solo in caso di reale necessità, soprattutto fra gli anziani. La stenosi per la quale Bergoglio è stato ricoverato è solo una delle complicanze dei diverticoli che sono benigni e frequentissimi con il crescere dell’età: 50% fra i 50enni, 70% fra i 70enni e così via.

I diverticoli possono definirsi erniazioni a forma di piccoli sacchi che interessano la mucosa e la sottomucosa della parete dell’intestino e che si localizzano più frequentemente nel colon sinistro ed in particolare nel colon sigmoideo, spiega il sito della Siccr (la società italiana della chirurgia colo-rettale). Il numero dei diverticoli può variare a seconda dei casi da pochi sino a centinaia ma è bene precisare che la loro presenza, indipendentemente dal numero, non comporta necessariamente l’insorgenza della malattia diverticolare, intesa come complicanza della diverticolosi e che si manifesta con sintomi abbastanza specifici. Si è osservato per prima cosa che la diverticolosi del colon viene segnalata maggiormente nei paesi occidentali e che colpisce in prevalenza i soggetti anziani. In dettaglio, si è dimostrato che la malattia è ugualmente distribuita in entrambi i sessi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scoperta una nuova proteina che causa l’allergia alle nocciole (soprattutto nei bambini)

next
Articolo Successivo

Covid, vaccino ai bambini? Il presidente dei pediatri in Germania: “L’immunità di gregge non può essere un criterio. Non possono essere costretti a proteggere gli adulti”

next