“ho la sensazione che da qui ai prossimi giorni, settimane avremo il partito Conte o la lista Conte, ma la colpa è tutta di Grillo”. Così Andrea Scanzi, conduttore di ‘Accordi&Disaccordi’, insieme Luca Sommi, con la partecipazione di Marco Travaglio, in onda su Nove nell’ultima puntata di stagione rispetto allo scontro tra il fondatore e garante del Movimento cinque stelle Beppe Grillo e il leader in pectore Giuseppe Conte. “Siamo di fronte a uno spettacolo deprimente e il deprimente è tutta esclusiva di Beppe Grillo – ha premesso il giornalista – Siamo di fronte a uno scenario che se me lo avessero detto anche solo due settimane fa avrei detto: ‘voi siete pazzi’ perché ricordo che Conte ce lo aveva messo Grillo a capo del Movimento Cinque Stelle, ma non per guidarlo, quanto piuttosto per un’operazione di maquillage, per dare una piccola ripulita esterna”. Inoltre, secondo il giornalista, va aggiunto il fatto che “da qualche mese Grillo non è più lui, non mi sembra una persona lucida colui che dice Draghi è grillino, colui che ritiene che Cingolani sia il sol dell’avvenire della transizione ecologica, uno che fa lo spettacolino terrificante giovedì scorso davanti ai deputati prendendo in giro e imitando Conte come se fosse uno zimbello. Vi sembra una persona lucida? La mia sensazione è che sia in una fase autodistruttiva devastante e dopo quello che è successo in questi giorni non è che ci siano tante strade: o Giuseppe Conte va da solo lungo il suo percorso politico oppure Grillo gli dà definitivamente tutto il Movimento Cinque Stelle. Poiché la seconda opzione mi sembra difficilmente praticabile, credo che da qui ai prossimi giorni o settimane avremo il partito Conte, lista Conte, quello che volete, ma la colpa è tutta di Grillo”, ha concluso Scanzi.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5S, Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Grillo autorizzi Conte a pubblicare scambio di mail su statuto: si vedrà che voleva più poteri”

next