A Chiomonte, sabato sera intorno alla mezzanotte, approfittando delle ore notturne, c’è stato un improvviso attacco al cantiere Tav da parte di circa 50 persone travisate presumibilmente riconducibili ad aree antagoniste e anarchiche. Inizialmente, hanno acceso un fuoco a ridosso del cancello di ingresso al cantiere, che è stato domato con l’uso dell’idrante. Poi è iniziato un fitto lancio di pietre, bombe carta e razzi, durato per oltre un’ora, al quale le Forze dell’ordine hanno risposto con l’idrante e esplodendo lacrimogeni. Non si sono registrati feriti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, i dati: 782 nuovi casi in 24 ore e tasso di positività a 0,56%. Le vittime scendono a 14, ancora in calo i ricoveri in terapia intensiva

next