“Sono due i problemi principali del Pd: la mancanza di una visione e la confusione sulle alleanze”. Così Andrea Scanzi, conduttore di ‘Accordi&Disaccordi’, insieme Luca Sommi, con la partecipazione di Marco Travaglio, in onda tutti i mercoledì alle 21.25 su Nove. “Nonostante tutta questa timidezza, debolezza, scarso fascino, nei sondaggi, per motivi anche misterici, il Partito democratico sta salendo, non tantissimo, ma comunque, forse sono gli altri che vanno così male che, per contrasto, riesce a salire. Però i problemi li ha, li ha il centrosinistra e li ha in generale il cosiddetto ‘campo progressista’ – ha detto il giornalista – Io ne avverto due di questi problemi: il primo è, qual è l’identità? Qual è la visione? Qual è l’idea politica dell’attuale Partito democratico? Sì ok lo ius soli, le tasse, ma insomma che mondo ha in testa Letta? E se Letta ha in testa un mondo chiaro, nitido e definito che ancora noi non scorgiamo, almeno io, se lo può permettere, il partito gli va dietro oppure no? E, secondo problema, lo dimostrano sia la micro primaria di Torino, sia gli scazzi continui tra Gualtieri e Raggi è l’identità in ottica di alleanza futura: io ho sempre detto, anche quando era eretico dirlo, che per me Pd e M5S avrebbero dovuto dialogare, Bersani ci ha provato, Cacciari lo diceva anche lui nel 2013, Travaglio lo diceva anche lui nel 2013, siamo stati quasi sempre massacrati tanto dai Cinque Stelle quanto da sinistra. Adesso che sembra vicina questa prospettiva, ci crede davvero il Partito democratico? Perché io non ho ancora capito quale sia la risposta”, ha concluso Scanzi.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia e sarà disponibile in live streaming e successivamente on demand sul nuovo servizio streaming discovery+ nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Open Day Astrazeneca? Assolutamente sbagliati. Colpa di Figliuolo, Regioni, governo e Cts”

next