Nelle ultime 24 ore sono stati rintracciati 1.400 nuovi casi tra i 203.173 tamponi processati, di cui 95.441 test antigenici rapidi. L’incidenza resta quindi sostanzialmente stabile allo 0,7%. In un giorno si contano altri 52 morti. I dati relativi alle ospedalizzazioni sono particolarmente positivi: i ricoverati con sintomi in area medica sono 269 in meno rispetto a martedì, mentre in terapia intensiva vengono assistite 33 persone in meno e nelle ultime 24 ore gli ingressi sono stati appena 9, concentrati in 5 Regioni. Non era mai accaduto che si registrassero meno di 10 nuovi pazienti in terapia intensiva da quando la Protezione Civile comunica il dato, cioè dal 3 dicembre dello scorso anno.

Da lunedì ad oggi sono stati individuati 3.562 nuovi contagi, 151 decessi, 46 ingressi in terapia intensiva e i ricoverati sono 478 in meno. Dati che confermano un nuovo miglioramento della curva epidemiologica: negli stessi tre giorni della scorsa settimana, infatti, si erano registrati 5.368 nuovi positivi (il calo è quindi del 33,65%), i decessi erano stati 93 in più e gli ingressi in terapia intensiva erano stati 20 in più.

Dall’inizio della pandemia sono 4.248.432 i casi accertati di infezione da Sars-Cov-2 in Italia. In 4.019.424 sono guariti o sono stati dimessi (5.399 in più rispetto a mercoledì) e 127.153 sono deceduti. Gli attualmente positivi sono destinati a scendere sotto quota 100mila nel corso della settimana, forse già giovedì: ad oggi sono 101.855, di cui 98.320 in isolamento domiciliare. In ospedale restano ricoverate 3.064 pazienti in area medica, mentre 471 sono assistite in terapia intensiva.
La Lombardia torna ad essere la Regione con il maggior numero di nuovi casi rintracciati (256), seguita da Sicilia e Campania, rispettivamente con 168 e 167. Anche Lazio (143), Puglia (112) e Toscana (106) ne riportano più di cento contagi giornaliere. Tutte le altre aree del Paese hanno un numero di positivi comunicati nel bollettino che oscilla tra gli 84 del Veneto e l’1 riportato da Molise e Valle d’Aosta. Oltre a queste due, altre nove ne hanno meno di 30.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Genova, non è conseguenza del vaccino la sospetta trombosi su un 34enne al San Martino. Il caso era stato segnalato all’Aifa

next
Articolo Successivo

Milano, chiude per una settimana la palestra dove è stato scoperto il focolaio Covid con 12 casi

next