“L’Abruzzo, se togliamo la Basilicata che non ha una particolare estensione di costa, e il Molise per lo stesso ragionamento, è l’unica regione che si affaccia sui due mari, anzi sui tre mari, compreso lo Ionio, è l’unica regione che non ha un’autorità di sistema portuale”. È l’incredibile lapsus pronunciato dal presidente della regione Abruzzo, Marco Marsilio, durante l’ultima seduta del consiglio Regionale di martedì 8 giugno mentre era in corso la discussione proprio sull’Autorità del sistema portuale (Asp). Alla fine, per i porti abruzzesi, è stata confermata l’Asp di Ancona con l’approvazione, con 16 voti favorevoli e 9 contrari, della Risoluzione della maggioranza. È stato invece bocciato (9 voti favorevoli e 16 contrari) il documento della minoranza con cui si chiedeva “di lavorare in rete con la Regione Lazio ritenendo indispensabile il passaggio dei porti abruzzesi dall’Autorità di sistema portuale (Asp) di Ancona (Marche) a quella di Civitavecchia (Lazio)”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cingolani: “Inceneritori? Ingiusto che non se ne possa nemmeno parlare. Alcuni giornali hanno un atteggiamento terrorista”

next