Due giovani calciatori dell’Acr Messina sono indagati per violenza sessuale su una minorenne. Stando a quanto riporta La Gazzetta del Sud, il sostituto procuratore della città, Roberta La Speme, ha fatto recapitare ai due diciottenni, Clemente Crisci e Carmine Cretella, regolarmente iscritti al campionato di Serie D, un atto di conclusione delle indagini preliminari.

L’accusa è quella di violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazza che all’epoca dei fatti – nel novembre 2020 – aveva appena 14 anni. Stando a quanto rivelano i quotidiani locali, l’indagine è partita dopo la denuncia presentata ai carabinieri da parte del padre della ragazza. Sempre La Gazzetta del Sud scrive che, oltre ai due calciatori, la procura indaga anche sulla presenza di una terza persona coinvolta nella violenza sessuale, non ancora identificata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Seid Visin, nel 2019 il post del calciatore morto suicida: ‘Sguardi schifati per il colore della mia pelle’. Genitori: ‘Gesto non deriva da razzismo’

next
Articolo Successivo

Terapie intensive, le Regioni non le hanno potenziate: Conte stanziò 1,4 miliardi, ma Lombardia, Piemonte e Sicilia hanno attivato meno dell’8% dei posti previsti

next