Federica Pellegrini ha conquistato la medaglia d’argento nei 200 stile libero agli Europei di nuoto a Budapest con un tempo di 1’56″29. Solo due centesimi davanti a lei la ceca Barbora Seemanova, mentre il terzo posto è stato conquistato dalla britannica Freya Anderson in 1’56″42. “Sono ancora viva – ha detto la Pellegrini appena dopo il podio – ero un po’ provata, perché il quarto 200 era complicato. Era l’ultima occasione per farne tanti ravvicinati, come a Tokyo. Era un rischio ma sono soddisfatta della mia gara“.

L’azzurra, finalista per quattro edizioni consecutive, aveva vinto tutte e quattro le volte la finale agli Europei, dal 2010 al 2016. Non ha partecipato a gare individuali nel 2018 e quindi oggi ha sfiorato il quinto successo consecutivo. “Non sono ancora veloce come lo ero a Riccione – conclude la Pellegrini – ma abbiamo scelto di fare un passaggio al centro più dosato per cercare il ritorno alla mia maniera. La medaglia non era così scontata, eravamo tutte vicine. Dopo una buona staffetta ho deciso di buttarmi e va benissimo così”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Olimpiadi Tokyo, Jessica Rossi ed Elia Viviani saranno i portabandiera dell’Italia: è la prima volta di un uomo e di una donna

next