Niente coprifuoco, nessun limite agli incontri privati e stop all’obbligo di tampone per accedere a negozi o altri servizi: la Germania si prepara ad allentare le restrizioni per tutte le persone vaccinate o guarite dal Covid. Il nuovo provvedimento è stato discusso e condiviso dai partiti al governo, Cdu-Csu e Spd. Ora è prevista la consultazione con i Länder, prima dell’approvazione da parte del governo. Secondo le agenzia di stampa tedesche, le modifiche dovrebbero essere ricevere il via libera giovedì dal Bundestag e venerdì dal Bundesrat, per entrare in vigore già il prossimo weekend. La decisione del governo di Angela Merkel arriva dopo un’accelerazione nelle vaccinazioni in Germania. Mentre in Gran Bretagna, dove il numero di somministrazioni effettuate è molto più alto, il premier Boris Johnson annuncia che ci sono “buone possibilità” che il distanziamento sociale venga abolito a partire dal 21 giugno.

Germania – La riunione tra i vertici dei partiti al governo ha dato il via libera alla bozza del provvedimento. “Idealmente potrebbe entrare in vigore questa settimana o al più tardi la prossima settimana”, ha confermato il ministro federale della Sanità Jens Spahn (Cdu). I segnali sono stati “molto buoni”, ha aggiunto, segno che non dovrebbero ora esserci ostacoli nell’iter di approvazione formale. Quando la nuova norma entrerà in vigore, vaccinati e guariti dal Covid negli ultimi 6 mesi non dovranno più rispettare saranno esentati dalle restrizioni sugli spostamenti e sui contatti. Inoltre, in ogni attività saranno equiparati alle persone che hanno effettuato un tampone risultato negativo. Quindi potranno liberamente entrare nei negozi, nei musei, nei parchi di divertimento, mostrando relativa certificazione.

Gran Bretagna – Il 21 giugno è la data in cui il Paese punta ad abolire il distanziamento sociale. Lo ha annunciato il premier britannico Johnson, come riporta Sky News, durante un evento a Hartlepool. “Penso che abbiamo una buone possibilità, buone possibilità, di poter fare a meno” della regola “del metro” di distanza, ha detto Johnson. Secondo la tabella di marcia del governo per allentare le restrizioni, il 21 giugno è la data in cui verranno rimossi tutti i limiti legati ai contatti sociali.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Canada, si scioglie il gruppo di estrema destra dei Proud Boys: diversi suoi membri indagati per l’assalto a Capitol Hill

next
Articolo Successivo

Bangladesh, scontro tra imbarcazioni lungo il fiume Padma: almeno 26 morti – Video

next