Un paracadutista è precipitato in un campo nei pressi dell’aeroporto del Migliaro, a Cremona. L’incidente è intervenuto intorno alle 14. I soccorritori sono intervenuti subito, ma a nulla è servito il massaggio cardiaco a lungo praticato dagli operatori del 118: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto con il terreno. La vittima si chiamava Carlo Maestri, 60enne originario di Parma, residente a Sant’Ilario d’Enza, in provincia di Reggio Emilia.

Stando alle prime indagini e alle testimonianze raccolte dalla polizia, Maestri e il suo istruttore si sono lanciati singolarmente dal velivolo e il paracadute del 60enne non si sarebbe aperto. Secondo quanto riportato da Il Messaggero, la vittima praticava questo sport e faceva parte dello SkyTeam Cremona con cui aveva realizzato oltre cento lanci. Sono ancora in corso accertamenti e sopralluoghi.

(Immagine d’archivio)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bologna, avvelena la madre e il suo compagno poi chiama i carabinieri. Fermato un 19enne: l’uomo è morto, la madre è grave

next
Articolo Successivo

Femminicidio a Vicenza: cinquantunenne uccide la moglie a martellate. Presenti in casa i due figli di 13 e 9 anni

next