Nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi, il presidente del Consiglio, Mario Draghi è intervenuto sul cosiddetto sofa-gate, ossia la sedia negata alla responsabile della Commissione europea Ursula Von der Leyen durante il vertice ad Ankara con il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel.Non condivido assolutamente il comportamento di Erdogan nei confronti della presidente Von der Leyen, credo non sia stato appropriato – ha detto – Mi è dispiaciuto tantissimo per l’umiliazione che Von der Leyen ha dovuto subire”. Secondo Draghi però occorre trovare “l’equilibrio giusto”. “Con dittatori come Erdogan bisogna essere franchi nell’esprimere la differenza di vedute, di comportamenti, di visioni, ma pronti a cooperare per assicurare gli interessi del proprio Paese”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili