Sono scattate le manette per tre persone a Pescara. Ad essere fermati sono stati un dirigente della Asl e due titolari di una società: tutti accusati di corruzione, istigazione alla corruzione e turbata libertà degli incanti. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per i tre, è stata emessa dal Giudice per le indagini preliminari, Nicola Colantonio. L’operazione condotta dai finanziri di Pescara ha già portato al sequestro di beni per circa 50.000 euro, ma le indagini non si sono concluse.

I sequestri rientrano nella maxi operazione che vede attenzionata dalle forze dell’ordine una importante gara pubblica di appalto dell’importo di oltre 11 milioni di euro, recentemente aggiudicata dall’Asl di Pescara secondo l’accusa con modalità illecite. La gara era destinata a strutture assistenziali per pazienti psichiatrici e per la gestione di queste attività. In queste ore il nucleo di Polizia Economico-Finanziaria ha ascoltato alcune persone informate dei fatti, e nelle stesse ore sono state effettuate diverse perquisizioni per acquisire materiale utile alle indagini e fare luce sui fatti.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, rapinava i coetanei alla stazione Monte Mario: arrestato minorenne incubo dei giovanissimi. Eccolo in azione (video)

next