Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha dimostrato di avere le idee un po’ confuse sul ruolo dei caregiver. Parlando in conferenza stampa delle categorie fragili con accesso prioritario alla campagna vaccinale anti-Covid, Zaia ha descritto i caregiver (termine inglese che Zaia ha pronunciato come cargiver) come “coloro che fanno da autisti alle persone non autosufficienti e ai disabili”. In realtà il termine anglosassone caregiver, entrato ormai nell’uso comune, non ha alcun legame con la parola car (“automobile” in inglese) e quindi con gli autisti, ma è composta dalla parole “care” e “giver”, e si riferisce a tutti i familiari che assistono un loro congiunto ammalato o disabile.

Il video della gaffe, tratto dalla diretta Facebook di Zaia, è stato diffuso da alcuni utenti su Twitter collezionando decine di condivisioni

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi: “Proporremo nuovo scostamento di bilancio. La nuova stretta è necessaria per limitare morti e ricoveri. Solo coi vaccini ne usciremo”

next
Articolo Successivo

Draghi legge i dati di contagi e ricoveri e chiarisce: “Misure restrittive proporzionate, adottate sulla base di evidenze scientifiche”

next