L’allenatore dell’Udinese Luca Gotti è stato multato sabato sera per aver partecipato a una festa in un appartamento del centro di Udine. La serata è stata interrotta dall’intervento dei carabinieri chiamati dai vicini di casa per via della musica ad alto volume e le conversazioni ad alta voce che provenivano dall’abitazione. Stando agli accertamenti della pattuglia nell’appartamento si trovavano 8 commensali, tutti multati per le norme anti-Covid (400 euro la sanzione) e in particolare per la violazione del coprifuoco.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ibrahimovic canta (a Sanremo) e Pioli porta la croce: la lezione dei compagni che “non sanno passare la palla”

next
Articolo Successivo

Covid, un anno dopo come è cambiato il calcio: senza tifosi, con le voci dei giocatori nel silenzio, senza la liturgia laica della domenica

next