Continua a crescere il numero di contagi giornalieri da coronavirus in Italia e nelle ultime 24 ore è stata sfiorata la quota di 20mila, mai toccata nel 2021. Nell’ultima giornata sono infatti 19.886 le persone risultate positive al virus, a fronte di 353.704 tamponi processati: dati che fanno salire il tasso di positività di 0,8 punti rispetto al 4,8% di ieri, attestandosi così al 5,6%. Sono invece 308 le persone che hanno perso la vita nell’ultima giornata a causa del virus, contro le 318 di ieri.

I dimessi o guariti sono 12.853 nelle ultime 24 ore, numero che, però, non è sufficiente a far calare quello degli attualmente positivi che salgono di 6.710 unità e si attestano a quota 396.143. Di conseguenza aumenta la pressione sulle strutture ospedaliere italiane. Sono 2.168 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, con un aumento di 11 unità nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati 178. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 18.257 persone, in aumento di 40 unità rispetto a ieri. Infine, in isolamento domiciliare ci sono 375.718 persone (+6.659).

I pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia aumentano così per l’ottavo giorno di fila, con un quadro molto variegato tra regioni che vedono un forte aumento e altre in calo. L’occupazione di posti in rianimazione da parte di pazienti Covid rispetto al totale di quelli disponibili è al 24% a livello nazionale, ancora sotto la soglia d’allerta del 30%, secondo dati dell’Agenzia nazionale servizi sanitari regionali (Agenas). Ma l’Umbria, ad esempio, è al 57%, quasi il doppio della soglia d’allerta, mentre la Provincia autonoma di Trento al 39%, l’Abruzzo al 37%, il Molise e le Marche al 36%.

È boom di casi in Lombardia, dopo i focolai di variante inglese rintracciati nel Milanese e nel Bresciano. E sono proprio queste due le province che fanno registrare picchi di contagi ben al di sopra delle altre aree della regione. Dei 4.243 nuovi positivi delle ultime 24 ore, Milano e provincia ne contano infatti 1.072, con 409 solo a Milano città, mentre Brescia e provincia 973. Per rintracciare la terza provincia per numero di casi giornalieri si deve poi scendere ai 356 di Monza e Brianza.

Tutto a fronte di oltre 51mila tamponi processati nell’ultima giornata in tutta la regione, con il tasso di positività che raggiunge l’8,2%. Contenuto l’aumento di pazienti in terapia intensiva: +1 rispetto al giorno precedente, con il totale che sale così a 407. Mentre sono 4.024 le persone ricoverate negli altri reparti Covid, 78 in più. Altri 44 i decessi.

Tra le altre regioni più colpite, al secondo posto c’è la Campania, con 2.385 contagi. Seguono l’Emila-Romagna con 2.090, il Piemonte con 1.454 e la Toscana con 1.374.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Tabaccaio ucciso a Foggia, le auto della polizia sfrecciano a sirene spiegate dopo gli arresti: gli applausi delle persone in strada – Video

next