Continua a crescere il numero di contagi giornalieri da coronavirus in Italia e nelle ultime 24 ore è stata sfiorata la quota di 20mila, mai toccata nel 2021. Nell’ultima giornata sono infatti 19.886 le persone risultate positive al virus, a fronte di 353.704 tamponi processati: dati che fanno salire il tasso di positività di 0,8 punti rispetto al 4,8% di ieri, attestandosi così al 5,6%. Sono invece 308 le persone che hanno perso la vita nell’ultima giornata a causa del virus, contro le 318 di ieri.

I dimessi o guariti sono 12.853 nelle ultime 24 ore, numero che, però, non è sufficiente a far calare quello degli attualmente positivi che salgono di 6.710 unità e si attestano a quota 396.143. Di conseguenza aumenta la pressione sulle strutture ospedaliere italiane. Sono 2.168 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, con un aumento di 11 unità nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati 178. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 18.257 persone, in aumento di 40 unità rispetto a ieri. Infine, in isolamento domiciliare ci sono 375.718 persone (+6.659).

I pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia aumentano così per l’ottavo giorno di fila, con un quadro molto variegato tra regioni che vedono un forte aumento e altre in calo. L’occupazione di posti in rianimazione da parte di pazienti Covid rispetto al totale di quelli disponibili è al 24% a livello nazionale, ancora sotto la soglia d’allerta del 30%, secondo dati dell’Agenzia nazionale servizi sanitari regionali (Agenas). Ma l’Umbria, ad esempio, è al 57%, quasi il doppio della soglia d’allerta, mentre la Provincia autonoma di Trento al 39%, l’Abruzzo al 37%, il Molise e le Marche al 36%.

È boom di casi in Lombardia, dopo i focolai di variante inglese rintracciati nel Milanese e nel Bresciano. E sono proprio queste due le province che fanno registrare picchi di contagi ben al di sopra delle altre aree della regione. Dei 4.243 nuovi positivi delle ultime 24 ore, Milano e provincia ne contano infatti 1.072, con 409 solo a Milano città, mentre Brescia e provincia 973. Per rintracciare la terza provincia per numero di casi giornalieri si deve poi scendere ai 356 di Monza e Brianza.

Tutto a fronte di oltre 51mila tamponi processati nell’ultima giornata in tutta la regione, con il tasso di positività che raggiunge l’8,2%. Contenuto l’aumento di pazienti in terapia intensiva: +1 rispetto al giorno precedente, con il totale che sale così a 407. Mentre sono 4.024 le persone ricoverate negli altri reparti Covid, 78 in più. Altri 44 i decessi.

Tra le altre regioni più colpite, al secondo posto c’è la Campania, con 2.385 contagi. Seguono l’Emila-Romagna con 2.090, il Piemonte con 1.454 e la Toscana con 1.374.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Tabaccaio ucciso a Foggia, le auto della polizia sfrecciano a sirene spiegate dopo gli arresti: gli applausi delle persone in strada – Video

next