“A Brescia evidentemente ci troviamo di fronte alla terza ondata“. Così, senza tanti giri di parole, Guido Bertolaso ha definito la situazione della provincia lombarda, intervenendo durante il Consiglio regionale della Lombardia. Il livello di attenzione nella provincia è massimo, tanto da cambiarle colore a un “arancione rafforzato”, con tutte le scuole di ogni ordine e grado chiuse. “La provincia di Brescia ha un’incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde”, ha specificato Bertolaso. Già ora i reparti di rianimazione a Brescia sono “sotto stress” e per questo Areu ha “già trasportato pazienti nelle aree limitrofe”. Nessuna preoccupazione, invece, per il resto della Regione: “Allo stato attuale la situazione è sotto controllo e gestibile rispetto all’autunno passato”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Draghi e la ‘confessione’ di Gentiloni: ciò di cui l’Italia non aveva bisogno

next