“A Brescia evidentemente ci troviamo di fronte alla terza ondata“. Così, senza tanti giri di parole, Guido Bertolaso ha definito la situazione della provincia lombarda, intervenendo durante il Consiglio regionale della Lombardia. Il livello di attenzione nella provincia è massimo, tanto da cambiarle colore a un “arancione rafforzato”, con tutte le scuole di ogni ordine e grado chiuse. “La provincia di Brescia ha un’incidenza, ovvero un numero di nuovi casi, doppia rispetto al resto delle province lombarde”, ha specificato Bertolaso. Già ora i reparti di rianimazione a Brescia sono “sotto stress” e per questo Areu ha “già trasportato pazienti nelle aree limitrofe”. Nessuna preoccupazione, invece, per il resto della Regione: “Allo stato attuale la situazione è sotto controllo e gestibile rispetto all’autunno passato”.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Draghi e la ‘confessione’ di Gentiloni: ciò di cui l’Italia non aveva bisogno

next