“Ho saputo di essere stato riconfermato come ministro degli Esteri un quarto d’ora prima dell’annuncio di Draghi in tv”. Luigi Di Maio rivela un retroscena sulla scelta dei ministri fatta da Mario Draghi per allontanare le critiche di chi sostiene che i rappresentanti del Movimento 5 stelle abbiano dato la fiducia al nuovo esecutivo per ottenere posti di nei ministeri. “Nessuno lo ha fatto per le poltrone“, assicura Di Maio, “i ministri sono stati scelti da Draghi insieme al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista