È morto a Bologna Marco Dimitri, leader della setta dei Bambini di Satana che fu al centro di una nota controversia giudiziaria alla fine degli anni Novanta. L’uomo è deceduto nella notte del suo compleanno, quando stava per compiere 58 anni.

Insieme a Gennaro Luongo, Dimitri e altri quattro membri formarono la famosa setta satanista e venne accusato di diversi atti illegali, tra i quali la violenza sessuale su un bambino e lo stupro nei confronti di una minorenne narcotizzata. Per queste accuse, però, i componenti della setta sono stati sempre assolti in tutti i gradi di giudizio, dopo aver passato, nel caso di Dimitri, 400 giorni in carcere tra il 1996 e il 1997 che gli valsero un risarcimento da parte dello Stato di 100mila euro per ingiusta detenzione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Due valanghe in Emilia-Romagna sui monti Cusna e Cimone e una in Friuli: tre vittime

next
Articolo Successivo

Cremona, donano all’ospedale il loro regalo di nozze: “50mila euro per macchinari e sedie. Il nostro gesto d’amore rallentato da burocrazia”

next