Prosegue ‘Tutta scena – il teatro in camera’, la serie di otto spettacoli, realizzata in esclusiva su TvLoft, dopo l’esordio di Gabriele Lavia, con un volto come Vinicio Marchioni. Ne ‘La più lunga ora’, lo spettacolo scritto e diretto dallo stesso Marchioni, l’attore romano veste i panni del poeta Dino Campana, autore de ‘I Canti Orfici’, intellettuale irregolare tra i più importanti del Novecento. Dino Campana conclude la sua vita nel 1932 nel manicomio di Castelpulci a Scandicci, dopo 14 anni di ricovero. Come si sopravvive a un così lungo periodo di internamento, alla “più lunga ora di vita”? “Essere è essere percepiti”, scriveva Beckett. Proprio per “essere percepito” e per sopravvivere Dino Campana compie l’immane sforzo di riscrivere a memoria il suo capolavoro, ‘I Canti Orfici’ appunto, dopo che due editori di Firenze avevano perso il manoscritto originale. In questa fatica, nella sua ora più lunga, in questo spettacolo-concerto – le musiche sono a opera di Milena Mancini – non può non emergere la figura di Sibilla Aleramo, poetessa altrettanto importante e dalla vita ugualmente complessa, amante ‘folle’ di Dino Campana. Oltre allo spettacolo, sarà disponibile anche un’intervista video a Vinicio Marchioni del giornalista de Il Fatto quotidiano, Alessandro Ferrucci.

Il progetto, realizzato da Loft Produzioni, a cura autoriale di Giorgia Salari con la collaborazione di Cecilia Pandolfi, vede la direzione artistica di Duccio Forzano, la regia di Matteo Forzano e la direzione della fotografia di Mauro Ricci.

Scopri il cartellone con tutti gli appuntamenti della stagione teatrale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo Draghi, Andrea Scanzi ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Conte uno criticabile, ma ora non mi fido né di Salvini, né di Berlusconi, né di Renzi”

next
Articolo Successivo

Draghi, Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “Il sostegno di Grillo? Questa resa incondizionata mi lascia perplesso e molto triste”

next