Tesla ha investito 1,5 miliardi in Bitcoin e prevede di iniziare ad accettare la criptovaluta come pagamento. Ed è bastato che Bloomberg News riportasse la notizia per far nuovamente schizzare i prezzi della moneta digitale a un valore record superiore a 43.000 dollari. Il Bitcoin torna così sulle montagne russe, dopo il rally del 2020 a cui erano seguite prese di beneficio con conseguente calo repentino verso il 10 gennaio.

Nella documentazione per la Sec, Tesla scrive che si aspetta di iniziare ad accettare Bitcoin “nel prossimo futuro, inizialmente su base limitata e in base alle leggi applicabili”. Nei giorni scorsi il fondatore Elon Musk aveva postato tweet sulle criptovalute, in particolare il Dogecoin, facendone schizzare la quotazione. Parlando sull’app Clubhouse – social network che si basa solo sugli audio – il patron di Tesla aveva detto poi che il “Bitcoin è una buona cosa”, aggiungendo di essere “in ritardo alla festa” perché avrebbe dovuto comprare la criptovaluta otto anni fa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il petrolio rivede quota 60 dollari/barile. Ai distributori scattano gli aumenti per diesel e benzina. Timori per l’inflazione

next
Articolo Successivo

Lo spread scende a 94 punti base sulla scia dell’ “effetto Draghi”: rendimenti dei Btp decennali a 0,50%. Bene le banche

next