Ieri era il giorno dell’udienza, ma la decisione dei giudici è stata resa nota soltanto oggi. Per Patrick Zaki, per l’undicesima volta dall’arresto del 7 febbraio 2020, è stata nuovamente prorogata la carcerazione. Lo studente egiziano dell’Università di Bologna detenuto dal 7 febbraio dell’anno scorso con l’accusa di propaganda sovversiva rimarrà altri 45 giorni nella prigione di Tora in Egitto. Un epilogo che già ieri, nonostante mancasse l’ufficialità, era stato dato per scontato.

Tutto ciò malgrado, come ha ricordato la Farnesina, grazie a un’iniziativa italiana il caso giudiziario di Patrick sia “l’unico che viene costantemente monitorato da un gruppo di Paesi stranieri” (ieri all’udienza, oltre a un diplomatico italiano, erano presenti rappresentanti di Danimarca e Usa). Ancora negli ultimi giorni il ministero degli Esteri, attraverso l’ambasciata italiana al Cairo, ha continuato a “sensibilizzare” le autorità egiziane “al fine di favorire la pronta scarcerazione” dello studente 29enne.

“Siamo in una situazione paradossale in cui giudici, procuratori e altri esponenti della magistratura egiziana comunicano l’esito” dell’udienza “a tutti meno che all’avvocata” Hoda Nasralla, aveva detto ieri all’Ansa Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia. “Questa vicenda, se confermata, dimostrerebbe ancora una volta che in Egitto le procedure, i diritti, il rispetto per la dignità dei detenuti valgono meno di zero”, ha aggiunto. “Se per Patrick si apre il secondo anno di detenzione illegale, arbitraria, senza processo, crudele, allora dobbiamo davvero raddoppiare le forze e prepararci per una campagna ancora più massiccia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, “i complottisti sono un cancro per il partito repubblicano”: il giudizio lapidario di Mitch McConnell (a differenza di Trump)

next
Articolo Successivo

India, si fa strada l’ipotesi dell’immunità di gregge: gli indizi dai test sierologici al calo netto dei contagi

next