Fuori programma davanti al teatro San Marco di Livorno, dove nell’arco di tutta la giornata si sono alternate le commemorazioni del centenario dalla nascita del Partito Comunista d’Italia animate dalle diverse sigle che ispirano la loro azione politica alla tradizione comunista. A rendere omaggio inaspettatamente al luogo di nascita del Pci anche una delegazione del Partito democratico con il deputato Andrea Romano, accompagnato dal sindaco di Livorno Luca Salvetti. La presenza della delegazione del Pd è stata accolta da fischi e cori “via da qui, chi ha sciolto il Pci”, mentre il Partita comunista (fondato da Rizzo) ha improvvisato una contestazione guidata dal segretario livornese Lenny Bottai, striscione e megafono alla mano: “Hanno rinnegato tutto, perché oggi vengono qui? Volevano fare un teatrino e abbiamo deciso di rovinarlo”

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, Landini ricorda Macaluso: “Si è battuto per una vita per gli obiettivi di fratellanza, solidarietà e giustizia sociale. Vanno realizzati”

next