Si chiama Hypercar GR010 HYBRID, ed è pronta a lanciare la sfida Toyota al Campionato del Mondo Endurance 2021. Rappresenta, per certi versi, l’inizio di una nuova era da competizione per Gazoo Racing, ovvero la costola corsaiola del marchio giapponese. Si tratta infatti di un prototipo sviluppato nell’ultimo anno e mezzo da un team “misto”, ovvero formato da ingegneri della sede del team a Colonia, in Germania, e gli esperti di propulsori ibridi di Higashi-Fuji in Giappone. E’ dotata di un powertrain ibrido specifico, che può contare su un motore V6 biturbo da 3,5 litri, posizionato sull’asse anteriore, abbinato a un gruppo motogeneratore, sistemato su quello posteriore, per garantire le quattro ruote motrici. La potenza complessiva (autolimitata) è, infine, di 680 cavalli.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Hyundai IONIQ 5, ecco le prime immagini della nuova 100% elettrica coreana – FOTO

next
Articolo Successivo

Renault Twingo, il lungo addio. Luca De Meo: “Non è più un modello redditizio”

next