“Dalla crisi se ne esce con Conte e con la parte della maggioranza che è rimasta leale al programma di governo. Si vada avanti. Italia Viva si dimostra una forza politica inaffidabile”. Nicola Fratoianni parla di una crisi al buio “di cui è difficile rintracciare il merito perché – sostiene – quando si è discusso sul Recovery Plan ogni volta da parte di Renzi c’è stato un rilancio e quando fai così vuol dire che vuoi soltanto rompere”.

Da Leu si sostiene con forza: “Avanti con Conte e senza Italia Viva. Si vada in Parlamento e si veda se ci sono i numeri, del resto – afferma Fratoianni – qualcuno si preoccupa dei ‘responsabili’ ma ricordo a tutti che Italia Viva non si è presentata alle elezioni ed è nata in Parlamento grazie a parlamentari che venivano da altri gruppi”. Per Leu l’obiettivo di Matteo Renzi non era il Recovery Fund né il Mes, su cui “qualunque sia la geografia politica non ci sono i numeri” ma “l’obiettivo era scomporre il fronte progressista, è evidente, logorare Conte perché farlo significa mettere in crisi un’alleanza, quella tra M5S, Pd e sinistra, che non è solo la l’attuale maggioranza ma un progetto politico per il paese che io – conclude Fratoianni – intendo difendere”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Crisi di Governo, Salvini: “Ho parlato con Mattarella, ho chiesto di fare in fretta. Conte o viene in Parlamento o si dimette”

next
Articolo Successivo

Governo, Berlusconi: “Qualunque sia la soluzione, attuarla subito”. E Brunetta: “Conte ter? Italiani vogliono un esecutivo, non la crisi”

next