“È stata varcata una soglia di tale portata che non è più possibile permettere a questo presidente di prendere alcuna decisione. Quello che sappiamo è che deve essere contenuto“. Così Nancy Pelosi, presidente della camera dei rappresentanti degli Stati Uniti d’America, all’indomani dell’irruzione dei fan del tycoon all’interno del Congresso. “Trump, incitando alla sedizione come ha fatto ieri, deve essere rimosso dall’incarico – ha continuato – Anche se rimangono solo 13 giorni, ogni giorno può essere uno spettacolo dell’orrore per l’America”. Pelosi ha chiesto poi l’intervento del vicepresidente, Mike Pence, sottolineando che la destituzione di Trump “è urgente”, e cioè “un’emergenza della massima portata”, visto che è “pericoloso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Assalto al Congresso Usa, il ‘bivacco di manipoli’ è una farsa che non fa ridere per nulla

next
Articolo Successivo

Stati Uniti, il videomessaggio di Trump in cui riconosce la sconfitta: “Garantire transizione di potere ordinata ed equilibrata”

next