Non stiamo pensando di renderlo obbligatorio, è un’ipotesi che non stiamo considerando. Confidiamo di raggiungere una buona percentuale di vaccinati su base facoltativa“. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, rispondendo a una domanda durante la conferenza stampa di fine anno a Villa Madama. Nei giorni scorsi anche il viceministro Pierpaolo Sileri si era detto “fiducioso” e aveva escluso l’ipotesi di introdurre l’obbligatorietà a breve. “Se nei prossimi mesi la campagna non dovesse raggiungere i 2/3 della popolazione, allora si dovrebbero prendere delle contromisure. Tra queste, c’è l’obbligatorietà. Ma non è un problema attuale”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, Conte: “Vaccino? Per dare il buon esempio lo farei subito, ma è giusto rispettare le priorità approvate dalle Camere”

next
Articolo Successivo

Conte: “La delega ai Servizi? Chiedono di liberarmi dai miei poteri ma non posso, ne risponderei comunque. Lo dice la legge”

next