Avviava la diretta su una piattaforma di streaming online e mostrava le violenze sessuali nei confronti della nipote di meno di un anno. Così gli agenti della Polizia postale di Milano, coordinati dalla Procura del capoluogo lombardo, hanno arrestato un 53enne, nonno materno della piccola, che, si è scoperto dopo una perquisizione, conservava venti video che documentavano gli abusi e decine di migliaia di file pedopornografici con altri minori piccolissimi.

L’indagine a carico dell’uomo è scattata grazie al monitoraggio del web che il Centro Nazionale di Contrasto alla Pedopornografia online conduce nell’ambito della lotta allo sfruttamento dei minori su Internet. Gli agenti si sono imbattuti, nei mesi scorsi, in un video pubblicato in diretta su una piattaforma gratuita per lo streaming online, in cui un uomo abusava di una bimba di meno di un anno. Subito sono iniziate le attività di “congelamento” del contenuto multimediale e gli accertamenti che hanno portato gli investigatori a compiere un vero e proprio “pedinamento” digitale dell’indagato.

Si è giunti quindi alla conferma, spiegano gli investigatori: a violentare la piccola era il nonno materno al quale la bimba era affidata quando la madre era via. La Procura di Milano, “considerata l’estrema gravità dei fatti, gli univoci elementi di colpevolezza raccolti e l’attualità del pericolo di reiterazione del reato”, ha chiesto e ottenuto dal gip l’emissione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Variante Covid, famiglia positiva nelle Marche: “Non ha collegamenti con Uk”. Conte: “Corre veloce, strani i dati del Veneto”

next
Articolo Successivo

L’Etna continua a eruttare: lo spettacolo delle colate di lava in timelapse

next