Sebbene la vita notturna di Madrid sia stata chiusa dall’estate e il coprifuoco di mezzanotte abbia svuotato le strade da ottobre, le incursioni della Polizia spagnola sono diventate una caratteristica regolare della capitale spagnola. In alcuni posti, infatti, la festa non si è fermata e spesso nascono party illegali, dove la gente beve e balla insieme, non rispettando il distanziamento e regole imposte dal governo per contenere il virus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Svizzera chiude i locali per un mese e ora i cantoni fermano lo sci. Record di contagi in Germania: 33.777. Positivo il premier slovacco

next
Articolo Successivo

Austria, deciso il terzo lockdown. La nuova strategia: stop solo dopo screening di massa, chi non fa il tampone resta in quarantena

next