“Io sono un aperturista, ma rigorosissimo. Io gli assembramenti li disperderei con gli idranti. Se vedo dei ragazzi senza mascherina che stanno insieme, io spruzzerei l’idrante, così gli passa”. E’ la ricetta del giornalista Bruno Vespa, che, nel corso della trasmissione “Dimartedì” (La7), invoca maggiori controlli e dissente dall’ipotesi di lockdown nazionale durante le festività natalizie.

Ironica la risposta del deputato di LeU Pier Luigi Bersani, che raccomanda massima attenzione in questi giorni: “Vespa, certo, in uno Stato perfetto dove uno fa la fila, c’è l’idrante, eccetera. Ma qui basta uno che fa il coglione. Quindi, quando c’è da chiudere, bisogna chiudere“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Open, Davigo a DiMartedì: “Renzi mi fa causa? Rispondo con una citazione: Brr… che paura”

next
Articolo Successivo

Piano pandemico, Sileri: “Fermo al 2006 per la sciatteria dei dirigenti del ministero. Ora serve un’indagine interna”

next