“La situazione è pesante, 3300 ricoveri sono numeri importanti, sono 7 ospedali grandi di provincia che se ne vanno e sono dedicati ai pazienti Covid”, così il presidente del Veneto, Luca Zaia, durante la conferenza stampa quotidiana. Senza dimenticare, aggiunge, che si tratta di “pazienti che sono complicatissimi”. L’ospedale, spiega ancora il governatore, “rischia di essere la punta più acuta di un iceberg, ma sotto c’è l’iceberg”.

I numeri sono alti. “Ad oggi ci sono 3324 ricoverati, e vi ricordo che nella ‘punta più alta’, a marzo, avevamo 2068 ricoveri”, dice ancora il governatore, che sottolinea però l’andamento “in linea con marzo” delle terapie intensive.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Recovery fund, Zingaretti: “Coinvolgere sistema Paese, serve sinergia nella gestione condivisa delle risorse”

next
Articolo Successivo

Next generation Italia, gli interventi di Giuseppe Conte e Paolo Gentiloni. Segui la diretta

next