Momenti di paura nel pomeriggio di venerdì a New York, quando un’auto ha investito alcuni manifestanti che a Manhattan partecipavano a una protesta organizzata dal movimento Black Lives Matter. Almeno sei i feriti trasportati d’urgenza in ospedale, anche se nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. La guidatrice, una donna di 52 anni, è stata arrestata e interrogata insieme alla figlia 29enne che era con lei in auto. Il timore delle autorità è stato subito quello di un’azione premeditata a sfondo razziale. Ma gli uomini del Dipartimento di polizia di New York hanno spiegato come le indagini sono in corso e al momento non è chiara quale sia stata la causa dell’episodio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Natale in India, nessun cinepanettone: Vivere con lentezza sostiene le ragazze delle baraccopoli

next
Articolo Successivo

Nuova lettera di Patrick Zaki alla famiglia: “Ho bisogno di antidolorifici, il mio stato mentale non è un granché”

next