Da Myss Keta a Valerio Scanu, fino a Ferzan Ozpetek e Eva Grimaldi. In occasione del primo dicembre, giornata mondiale contro l’Aids, Asa Milano e Milano Checkpoint hanno promosso una campagna social e video, diretto da Manuel Scrima e Giovanni Conte, per dire “stop” allo stigma dell’Hiv. Il messaggio, semplice è diretto, è quello che U=U, Undetectable=Untrasmittable, e cioè che se non è rilevabile non si può trasmettere: una persona che vive con HIV in terapia e con carica virale non rilevabile non può trasmettere il virus HIV. Alla campagna hanno risposto diversi personaggi dello spettacolo, del mondo della musica e del cinema, oltre 30 volti che hanno voluto “metterci la faccia” per partecipare all’iniziativa.
Video Asa Milano – Milano CheckPoint

Fatto for future - Ricevi tutti i giovedì la rubrica di Mercalli e le iniziative più importanti per il futuro del pianeta.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vaccini Covid, Pfizer e Biontech hanno presentato richiesta di autorizzazione all’Agenzia europea dei farmaci

next