Un breve post su Instagram, per “chiarire la questione”. Così scrive Claudio Marchisio, l’ex calciatore della Juventus, per dire la sua sulla notizia della maestra di Torino costretta a dimettersi dopo che il suo ex ha fatto circolare foto e video private senza il suo consenso. “Il video hard della maestra in realtà si chiama revenge porn. Ed è un reato. oltre che una terribile violenza. Fare sesso invece non è un reato (neanche per le maestre) – aggiunge il calciatore – Lei è innocente. Lui un criminale, oltre che uno stro**o. Discorso chiuso”, conclude.

Il post ha ricevuto molti like dai suoi follower e migliaia di commenti. “Dovrebbero esserci più uomini come te”, commenta una fan. “Un signore dentro e fuori dal campo”, scrive un tifoso. Approvazione anche dai colleghi, come l’ex compagno Amauri: “Classe anche nelle parole”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Claudio Marchisio (@marchisiocla8)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Violenza donne, Conte: “Codice Rosso è tassello fondamentale ma non basta. Dati su femminicidi ci dicono che il percorso da fare è ancora lungo”

next
Articolo Successivo

Amleta, è nato un collettivo di attrici di teatro che denuncia gli abusi e le discriminazioni sul palcoscenico: “Non vogliamo più isolarci”

next