Erano in servizio durante il turno notturno. Ma in una pausa, davanti al campo rom di Tor di Quinto a Roma, i due hanno iniziato a fare sesso nell’auto di servizio. Dimenticando, però, la radio accesa. Qualcuno in centrale, approfittando della dimenticanza della coppia, ha registrato l’audio – racconta Leggo.it – e lo ha fatto finire sulla scrivania del comandante generale della polizia municipale della Capitale, Stefano Napoli. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine.

Il fatto è successo la scorsa settimana e i protagonisti sono una coppia di vigili urbani. La donna è sui 40 anni, l’uomo ha qualche anno in più. I due agenti sono in forze al XV gruppo (zona Cassia) e l’altra sera è toccato a loro il pattugliamento notturno del campo rom in via di Tor di Quinto. Secondo quanto è stato denunciato in un esposto al Comando, erano insieme su una Fiat Tipo di servizio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alberto Genovese, parla la ragazza 18enne stuprata al party: “Ho rischiato di morire, ho avuto paura di non rivedere la mia famiglia”

next
Articolo Successivo

La metro C di Roma non apre perché manca personale. Atac: “Accertamenti in corso”

next