“Anche a Natale toccherà usare molto Skype, ‘Natale in Zoom‘, cose di questo genere”. Così Massimo Galli, direttore del Reparto malattie infettive dell’Ospedale Sacco Di Milano, ospite di ‘Accordi&Disaccordi’, il talk politico condotto da Andrea Scanzi e Luca Sommi, in onda sul Nove tutti i venerdì alle 22.45. ha risposto alla domanda su come gli italiani si potessero aspettare di trascorrere le festività: “Io non lo voglio buttare sullo scherzo, insomma non lo voglio buttare su una banalità un po’ giullaresca, però, detto francamente, come ci siamo organizzati adesso per parlare in televisione con strumenti a distanza, beh anche a Natale toccherà usare molto Skype, ‘Natale in zoom’, cose di questo genere – ha detto il medico – Più di quattro, cinque persone assieme per famiglia, insomma più degli stretti conviventi con i contatti a distanza con i parenti non sarà certamente consigliabile”. Tutto questo in contrapposizione con chi continua ancora a minimizzare come il dottor Matteo Bassetti, direttore del reparto malattie infettive all’Ospedale San Martino di Genova che, il 10 novembre aveva detto di non essere d’accordo “con il terrorizzare le persone dicendo che dobbiamo chiudere tutto”. “E’ una posizione che preferisco non commentare – ha spiegato Galli – Diciamo abbastanza coerente con una serie di posizioni prese prima, che non mi pare molto azzeccate“, ha concluso il professore.

‘Accordi&Disaccordi’ è prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play) nonché su sito, app e smart tv di TvLoft. Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, Sky Canale 145 e Tivùsat Canale 9.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Uk, faida tra i conservatori: il premier Johnson scarica Cummings, suo “guru” e falco della Brexit

next
Articolo Successivo

Autostrade, Travaglio ad Accordi&Disaccordi (Nove): “La magistratura dirà se sono stati commessi reati, ma la responsabilità morale è già certa”

next